6 Maggio 2019 By rossana.amoroso 0

Cosa vuol dire mangiare in maniera intuitiva?

Cosa vuol dire mangiare intuitivamente?

Mangiare in maniera intuitiva insegna a creare un rapporto sano con il cibo, a distinguere tra sensazioni fisiche ed emotive e a riprendere contatto con la saggezza del proprio corpo. Aiuta a fare pace con il cibo, in modo da non avere più pensieri, ossessioni e preoccupazioni costanti riguardo ad esso. E’ saper riconoscere che il proprio valore e la propria salute non dipendono da quanto sia “sbagliato” il cibo ingerito.

Com’è possibile fare questo?

In primo luogo è necessario analizzare il proprio rapporto con il cibo e accettare il proprio corpo nella sua interezza. Non dare eccessivo peso al peso (concedetemi il gioco di parole), ma cambiare lentamente le abitudini alimentari nella loro completezza.

Ogni essere umano nasce con la capacità di autoregolarsi nell’assunzione di cibo. I neonati sono così, mangiano quando hanno fame e ascoltano il loro corpo, fermandosi una volta raggiunto il senso di sazietà; i bambini liberi di decidere cosa, quanto e quando mangiare sono in grado di autoregolarsi e non mangiano per noia o per tristezza.

Esistono dei principi su cui si basa l’intuitive eating, eccoli in breve:

  1. RIFIUTA LA MENTALITÀ DELLA “DIETA”

Rinuncia alla falsa speranza di perdere peso in maniera RAPIDA, FACILE e PERMANENTE. Immaginare che la nuova dieta del momento possa farti dimagrire ti impedirà di mangiare sempre in maniera consapevole.

  1. ONORA LA TUA FAME

Nutri il tuo corpo con tutti i nutrienti che necessita, si, anche carboidrati. Mangia quando hai il senso di fame, se arrivi ad avere una fame eccessiva rischi di ingurgitare velocemente tutto ciò che hai nella dispensa, e quindi non più in maniera consapevole. Impara ad onorare i primi segnali di fame.

  1. FAI PACE CON IL CIBO

E’ importante riconciliarsi con quei cibi che si ritengono cattivi, non sani, sbagliati. Avanti datevi la mano e fate pace. Datti il permesso di mangiarli. Se continui a ripetere che non puoi o non devi mangiare qualcosa rischi di innescare un sentimento di privazione, di desiderio incontrollato. Se capiterà di concederti il cibo proibito avverrà con tale intensità da scatenare abbuffate e successivo senso di colpa. Non sarebbe stato meglio concederselo prima?

  1. SFIDA IL POLIZIOTTO INTERNO

Quella vocina nella testa che ti dice che sei una brutta persona perché hai mangiato un pezzo di torta al cioccolato o che sei bravo quando salti un pasto o quando riesci a mangiare solo un insalata si chiama poliziotto interno. Lui controlla che tu segua tutte le regole della Dieta e vive profondamente nella mente. Riuscire a cacciarlo è fondamentale per mangiare intuitivamente.

  1. RISPETTA LA SAZIETÀ

Così come devi onorare la tua fame, è molto importante ascoltare i segnali che il corpo invia quando è sazio. Mangia lentamente, usa la mano non dominante, posa le posate tra un boccone e l’altro, mastica bene; tutto questo è utile per tornare ad ascoltare il corpo.

  1. SCOPRI LA SODDISFAZIONE

Mangiare è un’esperienza che va rispettata. Ciò che mangi può essere bello ed invitante. L’ambiente tranquillo e la compagnia piacevole inducono un piacere potente nella capacità di sentirsi soddisfatti. Spesso con le persone giuste si mangia meno e ci si sente sazi prima, ci avete mai fatto caso?

  1. ONORA LE EMOZIONI SENZA USARE IL CIBO

Ci sono modi per trovare conforto senza usare il cibo. Ognuno ha il suo modo: parlare con qualcuno, leggere un libro, fare un bagno caldo. Il cibo non risolve i sentimenti. Può temporaneamente distrarre, ma alla fine occorre comunque affrontare la causa dell’emozione e il disagio dell’aver mangiato troppo.

  1. RISPETTA  IL  TUO CORPO 

Il corpo è un tempio ed ha una sua forma, a volte dettata dalla genetica. Avere obiettivi ed aspettative irrealistiche verso la propria forma fisica non fa stare bene. E’ complicato rifiutare la mentalità della dieta se siamo ipercritici verso la nostra forma corporea.

  1. FAI ESERCIZIO

Non vuol dire solo andare in palestra, ma anche uscire con il cane e camminare per le vie del centro. Respirare a fondo per rallentare, per concentrarsi sullo stare bene e non sul contare le calorie.

  1. ONORA LA SALUTE

Rifiutare la Dieta non è rifiutare la salute. Scegliere cibi nutrienti il più delle volte e concedersi tutto senza sensi di colpa è la via giusta.

Certamente richiede tempo cambiare il modo di pensare, ma vale la pena di iniziare a farlo.